Pallme

BUSINESS DEVELOPMENT PARTNER & MANAGEMENT CONSULTANT (#)
Business Strategy – Marketing & Sales – International Business

H

Homepage

 

 

PROFILO

Profilo Oscar Pallme

Progetti di consulenza

Settori industriali

Perchè Pallme

Contatto

 

AREE DI CONSULENZA

Strategia di business

Marketing & Vendite

International Business

Business Intelligence

Condivisione conoscenza

 

Metodologie

Approccio proattivo

Misurare per migliorare

Orientamento al Cliente

Benchmarking

 

Competenze

Competenze x gestire

Competenze x innovare e cambiare

Formazione continua

 

Scenario macro

Quadro generale di riferimento

Scenari di innovazione

Occasioni mancate

Delocalizzazione

 

Eventi

Archivio eventi

Prossimi eventi

 

Approfondimenti

Articoli

Papers/reports

Glossario

Libri

Link utili

News

 

 

H
Homepage

 

 

 

Strategia di business

·         Strategia vs Tattica

·         Processo strategico

·         Elaborazione strategia

·         Modello di business

·         Processo di cambiamento

·         Approfondimenti
Articoli e Report

 

 

 

Strategia vs Tattica

La Strategia è un insieme coerente di obiettivi (mission) e politiche funzionali (linee guida, tattiche, …) che nel loro complesso definiscono la posizione dell'organizzazione sul mercato. Quindi, la strategia riguarda il conseguimento ed il mantenimento nel tempo degli obiettivi più che il successo singolo.

"Il migliore non è chi in cento battaglie riporta cento vittorie. Il migliore in assoluto è chi non dà nemmeno battaglia, e sottomette le truppe dell'avversario." (Sun Tzu)

La Tattica è l'uso operativo dei metodi e delle risorse in una situazione particolare, nel breve periodo di tempo e in uno spazio (area geogr., settore, ecc.) limitato,
- per competere
- per ottenere delle ottimizzazioni, ecc.
Esistono tattiche specializzate per molte situazioni, da situazioni limitate come mettere in sicurezza un ufficio ad operazioni su larga scala per stabilire la superiorità aerea in una battaglia.

In pratica, la strategia è interessata ai risultati a lungo termine, contrariamente alla tattica, che è più interessata ai risultati a breve termine.

[ Top

 

Processo strategico

La strategia è un processo continuo di allineamento dell’impresa all’evoluzione del mercato (Clienti, Concorrenti, Fornitori, ecc.).

Consiste nella combinazione di

1.    obiettivi “realistici” di medio-lungo termine da raggiungere

1.1. sfruttando le opportunità

1.2. riducendo l’impatto delle minacce

2.    asset  che consentono all’impresa di conseguirli

2.1. competenze dei collaboratori,

2.2. risorse economiche,

2.3. tecnologie,

2.4. ecc.

 

Condizione fondamentale per il successo è che la strategia mantenga in equilibrio le “forze e debolezze” dell’organizzazione (impresa, ente pubblico, ecc.) con le “opportunità e minacce” dell’ambiente esterno (mercato).

Si tratta di un equilibrio dinamico, poichè sia l’ambiente interno che quello esterno all’organizzazione sono realtà dinamiche e mai statiche. Le “competenze distintive” costituiscono le forze/munizioni in possesso dell’organizzazione e sono alla base del suo successo.

 

Pallme collabora con le imprese clienti per sviluppare questo processo in modo coerente:

a)    individuazione dei dati e delle informazioni utili per l’analisi dell’impresa e del mercato;

b)    analisi per individuare

-          punti di forza e debolezza dell’impresa rispetto ai concorrenti,

-          opportunità e minacce del mercato;

c)    identificazione e condivisione degli obiettivi

d)    elaborazione della strategia e del piano operativo;

e)    implementazione delle attività pianificate;

f)    misure e controlli durante l’implementazione delle attività.

In pratica, le imprese clienti vengono aiutate a comprendere come sviluppare ulteriormente il business:

1.    in quali mercati competere

1.1. mercati attuali,
- segmenti attuali
- sviluppando nuovi segmenti;

1.2. nuove aree geografiche;

2.    con quali prodotti

2.1. esistenti,

2.2. modificati,

2.3. nuovi;

3.    con quali processi

3.1. canale di vendita,

3.2. assistenza pre e post-vendita,

3.3. comunicazione,

3.4. ecc.

 

Vedere anche  Approccio proattivo

[ Top

 

Elaborazione strategia

Per definire la strategia occorre tener presente (analizzare) quattro fattori essenziali che influenzano le possibili attività dell’organizzazione e ne determinano i confini:

1.    punti di forza e debolezza
caratterizzano la capacità dell’organizzazione rispetto ai concorrenti (risorse finanziarie, competenze, immagine, ecc.)

2.    orientamenti dei personaggi chiave
idee, motivazioni ed aspettative dei vertici e dei collaboratori che elaborano ed implementano la strategia.

3.    minacce ed opportunità del settore
definiscono l’ambiente competitivo, inclusi rischi e risultati potenziali.

4.    aspettative dell’ambiente esterno (economico-sociale)
impatto sull’organizzazione delle politiche governative, delle spinte sociali, ecc.

Questi quattro fattori devono essere analizzati all’inizio del processo di pianificazione strategica per poter essere in grado di definire una combinazione realistica di obiettivi e politiche.

 

Lo schema seguente può aiutare a elaborare la strategia

1.    Business attuale
identificazione della strategia:
- qual’è l’attuale strategia implicita o esplicita ?
valutazione di base:
- quali considerazioni si possono fare circa la posizione competitiva, le forze e debolezze, i concorrenti, i trends del settore ?
- che rapporto c’è con la strategia attuale/in corso ?

2.    Ambiente esterno
analisi del setore :
- quali sono i fattori chiave di successo per competere nel settore, le minacce ed opportunità che lo caratterizzano ?
analisi della concorrenza :
- quali sono i limiti e le capacità dei concorrenti attuali e potenziali, le loro mosse future ?
analisi dell’ambiente economico-sociale :
- quali iniziative del governo, del Parlamento, dei sindacati, ecc. (quali fattori politici) influenzeranno minacce ed opportunità ?
forze e debolezze, sulla base dell’analisi di settore e dei concorrenti :
- quali sono le forze e debolezze in confronto ai concorrenti ?

3.    Business futuro
coerenza fra ipotesi di lavoro e strategia attuale :
- cosa emerge dall’analisi di coerenza applicata alle ipotesi alla base della strategia attuale ?
alternative strategiche :
- sulla base delle analisi svolte quali sono le possibili alternative strategiche ?
- la strategia attuale è tra queste ?

scelta strategica :
- quale alternativa è la migliore per adattare l'organizzazione con le minacce ed opportunità dell’ambiente ?

[ Top

 

 

Modello di business

Il Modello di Business è il modo in cui l’impresa sviluppa il proprio business e realizza valore per gli azionisti, i dipendenti, i partners (fornitori, canali di vendita, ecc.), gli utilizzatori dei prodotti. 

Un modello di business consiste in:
- definizione dei prodotti, servizi e flussi di informazioni, 
- definizione delle architetture tecnologiche
- descrizione degli attori e dei loro ruoli; 
- descrizione dei benefici potenziali per i vari attori coinvolti; 
- descrizione delle fonti di profitto

La definizione del modello di business coinvolge dei team interfunzionali: analisti di strategie, business e IT; responsabili di funzione ed esperti di tecnologia

[ Top

 

 

Processo di cambiamento

Obiettivi di un processo di cambiamento (change management) sono

·         Garantire che l’intera organizzazione acquisisca conoscenze, valori e comportamenti coerenti con i "nuovi" obiettivi di business

·         Realizzare un sistema integrato di strumenti (ICT) e di tecniche (metodologie applicate ai processi) per conseguire gli obiettivi di business desiderati attraverso la gestione dei processi e delle persone.

Il processo è tutt’altro che semplice perchè occorrono 
1) nuovi processi di business (nuove metodologie, ecc) e, 
2) nuove tecnologie e infrastrutture, ma 
3) soprattutto, professionisti “nuovi“ cioè collaboratorii nuovi con mentalità nuova , capaci di utilizzare con creatività e senza preconcetti sia le nuove tecnologie che le nuove metodologie. 

E’ bene notare che l’ adozione della tecnologia ICT (ERP, CRM, BI, internet, ecc.) è solo una delle fasi del processo di trasformazione che l’Azienda deve intraprendere per affrontare il cambiamento ed approdare ai nuovi modelli di business. 
Il fattore critico, pertanto, non è solo la tecnologia, ma soprattutto la capacità di riuscire ad implementarla correttamente ed di saper utilizzare le infinite applicazioni pratiche che da questa possono derivare.

[ Top

 

 

Approfondimenti

1.    Facciamo strategia (Balanced scorecard)

2.    Vantaggi e rischi dell' economia integrata (i-Economy) 
Come conseguenza dei cambiamenti in atto, le aziende devono rivedere l’approccio al mercato,  fornendo “sistemi” invece di componenti, semilavorati invece di materie prime, ecc.;  sviluppare i servizi (pre-, after-sales) alla clientela;  curare l’immagine dell’azienda, la qualità dei prodotti e dei servizi connessi; migliorando le relazioni con i clienti ed i fornitori 

3.    La "vera" new Company
L'aumento della concorrenza, conseguente al processo di globalizzazione in atto, spinge le aziende a riconsiderare le proprie strategie ed il modo di operare e gestire il business. Il cambiamento più significativo è il passaggio da un modello basato sul prodotto ad uno focalizzato sulle relazioni con Fornitori e Clienti.

4.    Change Management: l'impatto sulle risorse umane
Il fattore critico di ogni cambiamento relativo , quello che può determinare il successo o il fallimento, sta nelle risorse umane.  Un esperto di change management espone i modelli di comportamento del personale coinvolto in progetti di innovazione

5.    Fattori critici di ... insuccesso
Fatti e misfatti nei progetti di cambiamento alcuni dei quali non hanno centrato l'obiettivo che le aziende-utenti si aspettavano. Ma non sempre le cause sono di natura tecnologica

6.    Strategie, Pianificazione e Controllo
I progetti formativi di quest'area aiutano gli imprenditori ed i manager a comprendere come introdurre e gestire nuove metodologie (Analisi del Mercato, Controllo di Gestione, ecc.) in azienda a supporto della Gestione Strategica dell'impresa.
Partendo dall'analisi dell'ambiente esterno, dell'evoluzione del rapporto ambiente/impresa alla luce della globalizzazione e delle moderne metodologie di gestione, si proseguirà nell'approfondimento delle strategie, dei ruoli e delle competenze che il manager deve sviluppare per agire in modo efficace nella gestione strategica dell'impresa. 
Inoltre, partendo dalla necessità di una chiara consapevolezza professionale, verranno analizzate le competenze e le metodologie operative necessarie al manager per disegnare un efficace percorso di gestione pro-attiva, facendo da collante tra strategie e controllo. 
Spazio sarà dedicato anche a scambio di esperienze tra i partecipanti.

 

(#) attività professionale disciplinata dalla Legge 4/2013

Partita IVA: 07 512 620 969

[ Top ]   Oscar Pallme - Pallme Consulting - Newsletter@Pallme

© O. Pallme 2000-2014. Tutti i diritti sono riservati. All rights reserved.

  Oscar Pallme - Pallme & Network - Management & Innovazione - Pallme Consulting - Newsletter@Pallme - Business consulting - Management consulting - Consulenza di management consultancy - Incontri@Pallme